Il TAR della Lombardia, nonostante la sentenza del Consiglio di Stato del 2017, “non si smentisce” e non accoglie il riscorso del SIMET e altri avverso le delibere sulla presa in carico dei pazienti cronici.

Comunque le battaglie giudiziarie del SIMET e altri hanno già prodotto due importanti risultati:

-  la libertà per il Medico di Famiglia di aderire o meno al progetto regionale

-  la possibilità di farlo senza essere costretto ad aderire a cooperative di dubbia utilità.

Credendo nell’irrinunciabile ruolo del Sindacato nella difesa di un SSN pubblico, sostenuti dalla maggioranza dei Medici di Famiglia e incoraggiati da 3 milioni di cittadini lombardi affetti da patologie croniche che non hanno aderito al modello di presa in carico proposto dalla regione, contesteremo gli aspetti di illegittimità che permangono nella riforma davanti al Consiglio di Stato.

   

Login  

   
   
© MMG LOMBARDIA 2012-2020